Preventivo impianto elettrico, 12 cose a cui fare attenzione per evitare errori.

Preventivo impianto elettrico

Preventivo impianto elettrico, le 12 cose a cui devi fare attenzione per non commettere errori.

Il "preventivo impianto elettrico", è un documento molto importante per te, in esso puoi scoprire come lavora un azienda, e stare attento ad eventuali fregature.

Ci sono diversi tipi di "preventivo impianto elettrico", vediamo subito alcuni esempi a cui devi stare molto attento.

  • Una facciata, poche righe e il totale.

Questo tipo di preventivo, è molto diffuso negli artigiani, e nelle piccole imprese.

Notoriamente l'artigiano o il piccolo elettricista non ama perdere molto tempo nella fase di preventivo, il "preventivo impianto elettrico" per lui che ama lavorare sul campo è una sorta di perdita di tempo, un attività che delegherebbe con tutto se stesso. L'artigiano è un uomo di cantiere, di lavoro.

Questo tipo di approccio che hanno gli artigiani, e questi tipi di documento, nascondono molte insidie: nelle voci elencate grossolanamente, si nascondono opere non comprese, attività non previste, materiali non conteggiati di cui ti accorgerai solo a fine lavoro, e di cui sarai costretto a litigare per far valere le tue ragioni, in quanto era scritto nel contratto che hai firmato "tutto compreso".

  • Molte pagine poca sostanza.

Questo tipo di "preventivo impianto elettrico", ha lo scopo ben preciso di crearti confusione. In queste molte pagine vengono elencati grafici, tabelle, descrizioni che poco  hano a che fare con il preventivo stesso, viene indicato un importo, ed anche in questo caso le opere che dovranno essere svolte non sono ben descritte e dettagliate. In una delle pagine, vengono indicate delle esclusioni in piccolo, che prevedono anche opere fondamentali per il porgetto.

Tu che non sei un tecnico, fai fatica a districarti in un documento così difficile, ed anche in questo caso ti troverai sorprese a fine lavori. Le tante pagine ti traggono in inganno, credendo che "tante pagine" "tanta sostanza", ed invece non è così.

Com'è fatto un preventivo impianto elettrico ideale?

Un preventivo impianto elettrico ideale non deve avere ne "poche" pagine ne "molte". Deve avere tutte le informazioni necessarie per confrontare

Il preventivo impianto elettrico ideale deve seguire questi punti:

1) Uno schema logico e semplice dei lavori proposti, e del perchè hanno scelto quella soluzione. Credimi non è banale.

A fine lavori chiedi al tuo elettricista "perchè mi hai realizzato il lavoro in questo modo?, non potevi farlo in qull'altro modo che era meglio?".

L'elettricista risponde: "Si nell'altro modo era meglio, ma lo ho realizzato così perchè tu me lo hai chiesto così all'inizio. Oltre al danno la beffa.

Una proposta completa deve dire chiaramente perchè è stata proposta quella soluzione, quali sono i benefici e quali gli svantaggi.

2) La descrizione delle voci oltre ai termini tecnici, deve essere di facile comprensione.

Devi avere un idea precisa di che cosa è previsto in quelle righe. Senza queste descrizioni semplici da capire, solo con righe piene di termini tecnici e basta, ti faranno solo confusione, senza avere l'idea esatta di che cosa verrà realizzato.

3) Non accettare voci a corpo. Nelle voci " a corpo" sono nascoste le più grosse insidie.

Più voci di operazioni elementari sono preferibili, ti permetteranno di confrontare meglio le opere previste, e ti permettereanno di non avere sorprese nel caso in cui ci fossero delle variazioni in corso d'opera non prevedibili in fase di trattativa.

4) L'unità di misura. Ogni voce deve avere un unità di misura e un numero. Se devi posare un cavo, nel documento deve essere indicata l'unità di misura e il prezzo unitario.

Solo così ti tuteli dai furbetti, che a fine lavoro, giustificandosi con vari problemi installativi, ti addebitano dei sovracosti.

5) Deve essere indicato chiaramente se si tratta di sola fornitura o fornitura e installazione. Equivoci come questo purtroppo li vedo ogni giorno.

6) Se l'impianto ha obbligo di progetto, deve essere specificato. Bisogna inoltre che venga quantificato in anticipo all'interno del preventivo impianto elettrico per evitare sorprese.

Se l'impianto ha obbligo di progetto, deve essere eseguito prima di effettuare i lavori.

7) Un preventivo deve indicare che le opere sono previste in conformità alle norme e a quali soprattutto. Se una opiù norme variano durante l'esecuzione, sarà più semplice per voi capire se vi stanno prendendo in giro.

8) Se ci sono delle esclusioni per accordi particolari, devono essere indicate. Esempio: scavi, opere murarie o qualsiasi altra opera realizzata da altre aziende o in autonomia devono essere indicate.

9) La Dichiarazione di conformità, non può avere un costo.

10) Quando e come verranno eseguite le opere. Pe evitare ritardi, deve essere indicato quando verranno realizzate le opere, anche se semplici. Se complesse, dovranno essere indicate nel piano lavori fornito dal Direttore lavori.

11) La Garanzia. Deve essere specificato che tipo di garanzia avranno le opere e i prodotti installati, la durata, e se alcune parti dell'impianto hanno una durata diversa, devono essere esplicitate. In alcuni casi un impianto può avere la garanzia di 2 anni, ma alcuni prodotti hanno 5 anni forniti direttamente dal costruttore. Bisogna stare attenti a queste clausole, magari si è convinti di avere una garanzia di 5 anni, ma essa era valida solo a fronte di un contratto di manutenzione o a condizioni particolari.

12) Devono essere indicati i costi orari della manodopera in caso di lavori extra, compresi di viaggio e  trasferta.

13) Gli oneri di sicurezza devono essere indicati e quantificati. A volte gli oneri di sicurezza incidono più del lavoro stesso, è importante conoscerli prima. Nel caso in cui non ci fossero oneri, perchè le opere da realizzare sono semplici, deve essere indicato. E' un obbligo di legge.

Tutti questi punti, anche se alcuni ti sembreranno banali, ma credimi che non è così per molti, ti aiuteranno a confrontare correttamente le varie proposte e non avere sorprese poi a fine lavori.

In fase di trattativa, fra una risata, e uno sconto, tutti vogliono "chiudere". Ma tu devi tutelare i tuoi interessi.

Per questo motivo, se vuoi un realizzare un impianto elettrico completo e trasparente, o meglio avere una proposta completa, che tenga conto dei vantaggi e degli svantaggi di quella soluzione, in maniera chiara e trasparente che ti permetta di non avere sorprese alla fine, Contattaci, saremo a tua disposizione.

 

Elettrica Maronese S.r.l.

Impianti automazioni e assistenza elettrica

Viale Europa, 9

33070 Brugnera (PORDENONE)

Tel. 0434/627696

Mail info [at] elettricamaronese.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Message
Your Name *
Your Email *
Website